Ecocolor-doppler

Che cos'è?

L'eco-Doppler è una tecnica che sfrutta l'effetto Doppler caratteristico dei fluidi in movimento e permette di rappresentare graficamente il passaggio di sangue nei vasi (flussimetria Doppler) o di visualizzare il movimento del sangue per dimostrare la direzione del flusso (eco-color-Doppler) attraverso l'applicazione degli ultrasuoni.

L'eco-Doppler, attraverso una ecografia, permette di esaminare la forma, le componenti e le eventuali alterazioni delle vene, e di osservare il comportamento del flusso sanguigno.

Come si svolge

Si utilizza una sonda emittente-ricevente di ultrasuoni che, applicata alla pelle con un gel, assicura la trasmissione acustica degli ultrasuoni. Nel circolo sanguigno i corpi in movimento sono rappresentati dai globuli rossi, ed è grazie a questi che è possibile studiare la direzione, la velocità e l'entità del flusso ematico. L'esame non è invasivo, è totalmente innocuo e indolore.

Ecodoppler Venoso

In flebologia l'ecodoppler è una metodica altamente affidabile nella diagnosi delle trombosi venose profonde permettendo non solo la definizione della sede e dell'estensione dell'occlusione venosa, ma soprattutto l'analisi del grado di compattezza , di organizzazione e di aderenza del trombo. E' infatti agevolmente possibile dimostrare l'eventuale presenza di trombi parzialmente liberi nel torrente ematico, flottanti, a rischio embolico.
Nelle sindromi varicose lo studio emodinamico e morfologico del circolo venoso superficiale, delle giunzioni safeniche, delle vene perforanti e del circolo venoso profondo sono un preliminare imprescindibile sia per la terapia chirurgica tradizionale che per la chirurgia conservativa o C.H.I.V.A.

Ecodoppler Arterioso

In campo arterioso l'ecocolordoppler è attualmente la metodica che permette non solo la valutazione del grado di stenosi morfologica e dinamica dei segmenti arteriosi esaminati, ma anche un'analisi strutturale morfologica della placca ateromasica. Questo aspetto è di grande importanza in ogni distretto, ma particolarmente in quello carotideo dove l'indicazione chirurgica può essere posta o meno, oltre che in base al grado di stenosi, anche, e particolarmente, in base al grado di instabilità morfologica , potenzialmente emboligena, della placca ateromasica. Tale valutazione ultrasonografica dei vasi epiaortici racchiude un grande valore nella prevenzione dell'ictus cerebrale, anche in considerazione del notevole impatto economico e sociale svolto dall'ischemia cerebrale irreversibile. A livello dell'aorta addominale l'ecodoppler è un esame di rapida esecuzione, a basso costo, non invasivo ma in grado di rilevare con notevole sensibilità e definizione la presenza di aneurismi addominali definendo diametri, eventuale presenza di trombi murali, discontinuità e disomogeneità, parietali, versamenti ematici retroperitoneali, dissecazioni.
Parimenti a livello iliaco femorale ed a livello degli arti è possibile definire stenosi, occlusioni, circoli collaterali di compenso. Anche le arterie renali, il tronco celiaco e le mesenteriche possono essere agevolmente insonorizzate.

MiniLAB Minsic Studio